Regolamento

Download regolamento Pdf || questionario indagine conoscitiva Pdf || modulo di adesione Pdf

Art.1 – Soggetti proponenti

a) PROGEVA SRL con sede in Laterza (TA) 74014 – S.C. 14 – Madonna delle Grazie – Caione,
in collaborazione con ASSOBIOPLASTICHE e CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI, indice un’iniziativa
denominata “Compost Goal”.
b) L’iniziativa è sponsorizzata da: NOVAMONT SPA

Art.2 – Obiettivi

“Compost Goal” è un programma di misurazione di performance che premia i comportamenti virtuosi dei Comuni che conferiscono la frazione organica presso l’impianto di compostaggio Progeva con sede in Laterza.
Esso mira a promuovere la qualità della frazione organica e l’uso di materiali biodegradabili e compostabili nella raccolta dei rifiuti urbani e nei processi industriali di produzione del compost.
Inoltre, “Compost Goal” mira a valorizzare:

  • l’attività del Comune nel perseguire gli obiettivi di raccolta differenziata previsti dalla normativa vigente in materia;
  • l’impegno dei cittadini verso la corretta separazione degli scarti organici e degli altri materiali nell’ambito del servizio di raccolta differenziata locale;
  • la sensibilizzazione sul tema dell’economia circolare e della green economy;
  • l’attenzione al territorio e all’impronta ambientale lasciata dall’uomo.

Art.3 – Partecipanti

La partecipazione a “Compost Goal” è aperta a tutti i Comuni che conferiscono rifiuti umidi (CER 200108) provenienti da frazione organica dei rifiuti urbani (FORSU) ottenuta da raccolta differenziata e/o da rifiuti dei mercati (CER 200302).

La partecipazione è gratuita e non prevede nessun tipo di costo a carico del Comune.

Art.4 – Adesione

Le adesioni all’iniziativa “Compost Goal” dovranno pervenire via PEC all’indirizzo
infoprogeva@pec.it,
alla c.a. della d.ssa Michela Giannico, entro e non oltre le ore 12:00
del 20/04/2018 attraverso la trasmissione dei seguenti allegati:

  • dell’ALLEGATO 1 – MODULO ADESIONE “COMPOST GOAL” debitamente compilato, sottoscritto e firmato da parte della carica istituzionale o amministrativa titolare del potere di firma (Sindaco, Dirigente Settore Ambiente o altro soggetto titolare);
  • dell’ALLEGATO 2 – QUESTIONARIO per l’indagine conoscitiva sullo stato dei servizi di raccolta differenziata e sulla sostenibilità ambientale debitamente compilato (i dati raccolti potranno essere utilizzati per finalità statistiche).

Con l’adesione all’iniziativa, i Comuni assumono l’impegno di adottare soluzioni e/o strategie incentivanti a migliorare le performance di qualità rispetto alla frazione organica raccolta nel proprio Comune, sia attraverso eventuali cambiamenti e/o accorgimenti tecnico-organizzativi legati al servizio di raccolta che attraverso eventuali azioni e/o iniziative di sensibilizzazione verso la cittadinanza (a tal proposito si veda quanto previsto al successivo art.9).

Art.5 – Parametri di misurazione

La misurazione delle performance dei singoli Comuni terrà conto di due criteri in particolare:

  • Criterio A: media analisi merceologiche (% impurità).
  • Criterio B: numero di sacchetti biodegradabili e compostabili presenti nelle analisi merceologiche.

La raccolta dei rifiuti umidi (CER 200108), provenienti da frazione organica dei rifiuti urbani (FORSU) ottenuta da raccolta differenziata, e/o dei rifiuti dei mercati (CER 200302) dovrà essere effettuata nei territori dei Comuni (con i rispettivi gestori di raccolta) che conferiscono presso l’impianto di Progeva, direttamente o attraverso terzi, comunque operanti sotto il proprio controllo.
Gli utenti dei Comuni aderenti all’iniziativa dovranno provvedere al conferimento dei rifiuti umidi e/o dei mercati secondo le consuete modalità (luoghi, giorni, orari) definite dai Comuni e dai gestori del servizio di raccolta.

Art.6 – Valutazione dei risultati e proclamazione vincitori

Le performance dei Comuni saranno misurate nel corso delle analisi merceologiche a cura di Progeva nelle 4 sessioni annuali previste, ossia:

  • al 30/06/2018;
  • al 30/09/2018;
  • al 31/01/2019;
  • al 31/03/2019.

Ad essere proclamati vincitori saranno i due Comuni che, al termine delle 4 sessioni di analisi merceologiche, avranno fatto registrare il miglior punteggio rispetto ai due parametri di misurazione sopraindicati (nel rispetto di quanto previsto al precedente art.5).
Nello specifico:

  • Comune Vincitore “Criterio A”, percentuale media più bassa di impurità presenti nei rifiuti umidi (CER 200108) e/o nei rifiuti dei mercati (CER 200302) conferiti, riscontrata attraverso l’analisi merceologica.
  • Comune Vincitore “Criterio B”, percentuale media più alta di sacchetti biodegradabili e compostabili a norma UNI EN 13432:2002 presenti rispetto al totale di sacchetti analizzati.

In ogni caso, il vincitore non potrà essere lo stesso per entrambi i parametri di misurazione, ossia non potrà essere proclamato vincitore lo stesso Comune che avrà fatto registrare il miglior punteggio sia rispetto al “Criterio A” che rispetto al “Criterio B”. Si procederà pertanto a stilare le due classifiche e, nel caso in cui i vincitori dovessero coincidere in un unico Comune, decretato il vincitore del “Criterio A”, si procederà alla proclamazione del secondo migliore classificato relativamente al “Criterio B”.
Al termine delle 4 sessioni annuali di misurazione delle performance, Progeva stilerà le graduatorie finali comunicandole ai Comuni con apposita nota inviata a mezzo PEC e mail.

Art.7 – Durata

“Compost Goal” avrà la durata di n. 1 anno.
L’iniziativa inizierà il giorno 01 giugno 2018 e si concluderà il giorno 31 maggio 2019 (compresi), periodo durante il quale saranno effettuate le analisi merceologiche a cura di Progeva secondo le 4 sessioni annuali indicate in precedenza.

Art.8 – Benefit

I Comuni vincitori otterranno dei benefit consistenti in:

  • N. 200.000 sacchetti biodegradabili e compostabili, che potranno essere messi a disposizione delle utenze domestiche del Comune Vincitore “Criterio A”.
  • N. 100.000 shopper biodegradabili e compostabili forniti in un unico formato o in due formati in funzione delle esigenze del Comune, che potranno essere messi a disposizione delle attività commerciali del Comune Vincitore “Criterio B”.

La consegna dei benefit e la relativa proclamazione dei vincitori avverranno nel corso di un evento finale di premiazione. Location, data e modalità di svolgimento saranno preventivamente comunicate.

Art.9 – Media Kit informativi e seminari tecnici di approfondimento

a) I Comuni aderenti riceveranno gratuitamente un media kit informativo, ossia gli strumenti necessari per far conoscere l’iniziativa che il Comune ha intrapreso e per contribuire a sensibilizzare le utenze sul tema della qualità della frazione organica con l’obiettivo di migliorare le proprie performance a beneficio dell’iniziativa stessa. Nello specifico i Comuni riceveranno le seguenti tipologie di strumenti:

  • poster f.to 70×100 con personalizzazione logo Comune;
  • flyers f.to A4 a 3 ante con personalizzazione logo Comune.

Le quantità dei suddetti strumenti saranno determinate in proporzione al numero di abitanti e/o secondo specifiche necessità.

A disposizione dei cittadini, inoltre, sarà attivo un sito web www.compostgoal.net.

b) Un’ulteriore possibilità di promozione dell’iniziativa e di approfondimento sul tema è rappresentata dalla
partecipazione a n. 5 eventi di presentazione organizzati nella forma di seminari tecnici di approfondimento.

In merito ai suddetti eventi, si precisa che potranno svolgersi presso le sedi dei Comuni secondo una
logica di “vicinanza territoriale” agli altri Comuni del proprio comprensorio. Nello specifico saranno
organizzati n. 3 eventi nella regione Puglia (n. 1 nella provincia di Bari, n. 1 nella provincia di Brindisi, n. 1 nella provincia di Taranto),
n. 1 evento nella regione Basilicata e n. 1 evento nella regione Campania.
Le tematiche, affrontate da esperti relatori in materia dell’intero panorama nazionale, riguarderanno in particolare:

  • “L’importanza dei prodotti compostabili e della raccolta differenziata della frazione organica”;
  • “L’importanza dell’uso dei sacchetti biodegradabili e compostabili per una raccolta di qualità della frazione organica”;
  • “L’ottimizzazione della raccolta della frazione organica per migliorare la qualità della raccolta differenziata dei rifiuti”;
  • “Presentazione Compost Goal”.

c) Per il buon esito dell’iniziativa, i Comuni partecipanti dovranno impegnarsi a:

  • coinvolgere direttamente il gestore del servizio di raccolta dei rifiuti all’iniziativa;
  • affiggere i poster presso gli spazi pubblici e/o privati presenti sul proprio territorio comunale;
  • distribuire i flyers c/o il Comune o c/o altre sedi o in occasione di eventi e/o attraverso i canali ritenuti più idonei;
  • veicolare il sito web dedicato all’iniziativa www.compostgoal.net;
  • rendersi disponibili ad ospitare uno dei 5 eventi di presentazione previsti;
  • adottare soluzioni e/o strategie incentivanti a migliorare le performance di qualità rispetto alla frazione organica raccolta nel proprio Comune, sia attraverso eventuali cambiamenti e/o
    accorgimenti tecnico-organizzativi legati al servizio di raccolta che attraverso eventuali azioni e/o iniziative di sensibilizzazione verso la cittadinanza;
  • veicolare i dati sulle performance delle analisi merceologiche per finalità divulgative e reportistiche al fine di creare una coscienza diffusa sul tema della qualità del compost.

Art.10 – Fasi di svolgimento

Le fasi di svolgimento dell’iniziativa “Compost Goal” possono essere sinteticamente riepilogate nelle seguenti:

  • entro il 20/04/18 | Conferma adesione | Comuni
  • entro il 31/05/18 | Consegna c/o Comuni manifesti e flyers | Progeva
  • dal 21/05/18 al 22/06/18 | Realizzazione n. 5 eventi di presentazione “seminari tecnici di approfondimento” | Progeva, Assobioplastiche, Cic, n. 5 Comuni ospitanti
  • entro il 30/06/18 | Realizzazione conferenza stampa di lancio | Progeva
  • il 30/06/18 | 1^ rilevazione dati con 1^ analisi merceologica e successiva comunicazione ai Comuni | Progeva
  • il 30/09/18 | 2^ rilevazione dati con 2^ analisi merceologica e successiva comunicazione ai Comuni | Progeva
  • tra il 06/11/18 e il 09/11/18 | Presentazione “Compost Goal” nel corso di Ecomondo | Progeva, Assobioplastiche, Cic
  • il 31/01/19 | 3^ rilevazione dati con 3^ analisi merceologica e successiva comunicazione ai Comuni | Progeva
  • il 31/03/19 | 4^ rilevazione dati con 4^ analisi merceologica e successiva comunicazione ai Comuni | Progeva
  • entro il 31/05/19 | Realizzazione evento finale di premiazione | Progeva

Le fasi di svolgimento sopraindicate potranno subire modifiche e/o variazioni.

Art.11 – Diffusione dati

I dati raccolti potranno essere utilizzati per finalità divulgative e reportistiche ritenute più idonee alla
creazione di una coscienza diffusa sul tema e di notorietà sull’argomento della qualità del compost,
sia tra i cittadini che tra l’opinione pubblica.

Solo a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • comunicati e note stampa;
  • pubblicazioni su siti web e social network;
  • presentazioni nell’ambito delle iniziative locali e nazionali a cura dei soggetti proponenti,
    in primis edizione 2018 di Ecomondo, fiera leader della green e circular economy nell’area
    euro-mediterranea).

Art.12 – Controversie

a) Ogni controversia che dovesse coinvolgere singolarmente o congiuntamente Progeva e/o i partecipanti
all’iniziativa e che abbia ad oggetto quanto previsto dal presente regolamento sarà sottoposta al
giudizio di un arbitro unico, nominato di comune accordo dai soggetti proponenti.

b) L’arbitro così nominato giudicherà secondo equità, omessa ogni formalità procedurale non essenziale
e fermo restando il principio del contraddittorio. L’arbitro dovrà rendere il lodo nel termine di giorni
trenta dalla sua accettazione.

c) La decisione dell’arbitro non potrà formare oggetto di impugnativa.

Art.13 – Norma finale

Per tutto quanto non previsto in questa sede si applicano le norme del codice civile e le altre norme regolanti la materia.